Piante palustri e da sponda

Piante palustri e da sponda

Le piante da sponda camuffano gli angoli del laghetto se sono basse e hanno un portamento tappezzante, ma forniscono altezza e struttura lungo la riva se tengono i proprio steli e i fiori orgogliosamente verso l’alto.

Esistono molteplici varietà di piante native tra queste, e piante che si avvicinano molto alla loro forma naturale malgrado la selezione dei produttori, a volte lunga molti anni.

Il risultato è che la vita naturale all’interno e intorno al laghetto è enormemente varia e ricca: richiama piccoli mammiferi, uccelli, anfibi e insetti. Molti di loro svernano in mezzo alle piante in riposo o a quelle morte sopra il terreno o l’acqua. Quindi lascia questa quantità di steli e fogliame sul posto durante l’inverno e rimuovi il tutto solo in primavera quando il laghetto ritorna alla vita. In autunno togli solo le parti che possono marcire nell’acqua del laghetto.

Molte piante palustri hanno radici cave che permettono all’ossigeno di penetrare in profondità nel terreno bagnato.

Con questo gruppo bisogna prestare particolare attenzione alla profondità dell’acqua che riescono a tollerare o di cui hanno bisogno. Questo può variare dagli zero fino a ai cinquanta centimetri. Questa profondità viene comunque mostrata sui cartellini legati alle piante.

Bisogna inoltre fare attenzione al loro ambiente di crescita: alcune possono comportarsi vigorosamente; altre (come le varietà di giunco) hanno radici affilate come i rasoi che possono penetrare anche nei sottili rivestimenti del laghetto.

(Questo succede anche alle varietà di bambù, le cui radici possono forare il fondo dello stagno, anche se crescono un po’ più in là nel giardino.)

Esempi di piante da sponda:

  • calamo aromatico (Acorus calamus), foglie a forma di spada, 50-70 cm
  • mestolaccia lanceolata (Alisma lanceolatum) 40-50 cm
  • giunco fiorito (Butomus umbellatus) fiori a ombrella rosa, 75-100 cm
  • calla di palude (Calla palustris), 20 cm
  • farfarugine (Caltha palustris) (autopropagante) giallo, 30-50 cm, anche a fiore doppio e bianco
  • giaggiolo acquatico (Iris ensata) abbastanza resistente, è disponibile anche in altre varietà, con fiori spettacolari, blu scuro-bianco, 60-70 cm
  • giaggiolo acquatico (Iris pseudacorus) può propagarsi molto, 80-100 cm
  • lysichiton americano (Lysichiton americanus) pianta da ombra con larghi fiori gialli tra maggio e aprile, 20-30 cm
  • lysichiton camtschatcensis (Lysichiton camtschatcensis), pianta da ombra con brattee bianche leggermente più piccole, 20 cm
  • mazza d’oro tirsiflora (Lysimachia thyrsiflora), fiori gialli da maggio in poi, 20-30 cm
  • menta d’acqua (Mentha aquatica) può propagarsi molto, 40-50 cm
  • sagittaria gigante (Sagittaria latifolia), fiori bianchi, 40-50 cm

I Nostri Contatti

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Via Fratte, 1 - 38057 Pergine Valsugana (TN)

 

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00-18:00
Sab: 08.00-12.00
Domenica: Chiuso

 

Contatti

tel. +39 0461.532094
fax. +39 0461.531747
info@fioridelledolomiti.it

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Località Ischia,  Romagnano (TN)  

 

 

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00–18:00
Sabato – Domenica chiuso

 

Contatti

tel. +39 0461.347046
fax. +39 0461.347368
info@fioridelledolomiti.it