Ottobre

Ottobre

I colori dell’autunno iniziano lentamente a regnare e il giardino si sta preparando per l’inverno. Ora è il periodo naturalmente migliore per piantare e ottimale per trapiantare nuovi alberi o piante. Hai un buon angolo visibile da casa tua in cui mettere le piante che fioriscono in inverno? Quindi che cosa ne pensi di qualcosa come di un Hamamelis o di un ciliegio fiorito? E se invece di un giardino hai un terrazzo, il gelsomino invernale è perfetto. Metti il cespuglio in un ampio vaso o recipiente e aggiungi un supporto; il resto lo farà la pianta.

Un tocco di colore

  • Non lasciate che il vostro giardino si incupisca in ottobre! Esistono fantastiche piante e arbusti disponibili nei più bei colori.
  • Che ne dici di una Amaryllis belladonna, di un sedum o di un crisantemo autunnale?
  • Alcune piante spiccano per la loro chioma, altre per i magnifici fiori o i colorati frutti ornamentali.
  • Qualunque tipo di agrifoglio, melo selvatico, e varietà di berretti da prete possono dare al tuo giardino un tocco di colore in autunno.

Attecchire

Pianta adesso i tuoi alberi, gli arbusti e le piante perenni, così da dare loro una buona possibilità di attecchire prima che l’inverno prenda piede. Questo darà alla loro crescita un vantaggio sugli altri alberi che non verranno piantati prima della primavera. In questo periodo potete piantare anche i bulbi. Perché non istituire una tradizione autunnale e riunirsi con tutta la famiglia in giardino per il “il giorno dei bulbi”? Per lavorare hai solo bisogno di un cestino di bulbi e di una paletta; poi non ti resta che aspettare la prossima primavera.

Ottobre – Potare

Pota gli alberi che perdono resina

Un buon numero di alberi può perdere molta resina se potati in primavera, perché il flusso della linfa è particolarmente forte. È quindi meglio, se necessario, potare adesso varietà come le betulle, gli aceri e i noci.

Ottobre – Trapiantare

Ottobre è il mese ideale per piantare. I produttori hanno fatto molto per estendere la stagione, anche grazie alla coltivazione in vaso e nei contenitori; inoltre la natura preferisce particolarmente l’autunno. Piantando in ottobre arbusti, alberi e perenni questi riescono a radicare bene prima dell’inverno, il che dà loro un vantaggio in primavera rispetto a quelle piante che vengono piantate più avanti.

Trapiantare gli arbusti

Visto che gli arbusti fuoriescono dal terreno con un buon numero di rami, sono facili da trapiantare e soprattutto muoverli se i rami sono stati legati insieme. Per le piante dai rami spinosi è meglio avvolgere subito intorno ai rami un telo spesso.

Gli arbusti rampicanti e pendenti non possono essere trapiantati senza essere stati potati profondamente. Le piante più vecchie hanno un elevato rischio di non germogliare più. Per questo motivo è difficile trapiantare i vecchi rampicanti.

Piantare l’erica

Ottobre è un mese eccellente per piantare l’erica. Piantala a due centimetri in più di profondità rispetto a quando viene fornita in vaso. Questo evita che possa essere sradicata da forti venti, che possono interferire con il rafforzamento delle radici. Piantandole un po’ più in profondità, inoltre, si evita che il sole splenda direttamente sulle radici.

Piantare i bulbi

Non dimenticarti di piante i bulbi che fioriscono in primavera.

Ottobre – Fare manutenzione

Copri le fucsie e i gerani

Molte persone non hanno abbastanza spazio in casa, in cantina o in garage dove poter mettere la propria collezione di fucsie e di gerani (Pelargonium) durante l’inverno. Li puoi anche “seppellire” in giardino, coprendoli con del terreno, o lasciarli svernare in grandi scatole con del terreno da vaso

Foglie caduche

Le foglie che cadono non sono solo un bene per il tuo mucchio di compostaggio organico o per produrre il cambio di foglie; possono anche essere utilizzate per coprire quei larghi perenni sensibili all’inverno come la Gunnera. Lascia le foglie del Gunnera dove sono cadute, ma realizza un’area pulita di circa cinque centimetri d’altezza intorno alla base della pianta e riempi il restante spazio con le foglie cadute.

Raccogli le piante estive da bulbo e da tubero

  • Gladioli, Ixias, dalie, begonie tuberose etc. non possono far fronte al gelo ed è preferibile raccoglierli adesso se li vuoi conservare.
  • Il segnale per iniziare a raccoglierli è l’annerimento delle foglie delle dalie dovuto alle basse temperature.
  • Non  raccoglierli troppo presto, considerando che la crescita dei bulbi e dei tuberi avviene principalmente durante quest’ultimo periodo.
  • Taglia gli steli circa due centimetri sopra il bulbo o il tubero e lascia che si secchino in un luogo asciutto e ben ventilato.
  • Poco dopo si staccheranno facilmente e il terreno intorno al bulbo o al tubero si sarà seccato bene quasi tutto, da staccarsi da solo.
  • Non è quindi necessario ripulirli.
  • Conserva i bulbi o i tuberi in un luogo fresco che sia di norma umido.

Crea il composto organico

Tradizionalmente il mese di ottobre vede molti scarti organici provenire dal giardino. Invece di rimuoverli, perché non creare del composto organico?

Creare del concime senza erbacce

  • Spesso, quando concimi il tuo orto con del vecchio concime, si crea moltissima erbaccia. Quindi la cosa migliore da fare per prima è di compostare il concime.
  • Alterna strati di concime con altro materiale biodegradabile.
  • Le alte temperature che si creano durante la decomposizione (fino a 60°C), riduce di molto la capacità delle erbacce di germogliare.
  • Il prodotto finale è un composto organico ad alto livello nutritivo.

I Nostri Contatti

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Via Fratte, 1 - 38057 Pergine Valsugana (TN)

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00-18:00
Sab: 08.00-12.00
Domenica: Chiuso

Contatti

tel. +39 0461.532094
fax. +39 0461.531747
info@fioridelledolomiti.it

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Località Ischia, Romagnano (TN)

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00–18:00
Sabato – Domenica chiuso

Contatti

tel. +39 0461.347046
fax. +39 0461.347368
info@fioridelledolomiti.it