Gennaio

Gennaio

Anno nuovo, giardino nuovo! Che cosa ti aspetti dal tuo giardino quest’anno? Adesso è il momento giusto di pensare entusiasticamente a tutto quello che puoi fare durante il nuovo anno.  Lascia correre libera la tua immaginazione!  Guarda ovunque in cerca di ispirazione: internet, TV, riviste e libri.  Parla con i vicini, gli amici e gli addetti del garden centre più vicino a te.

Inoltre questo è un buon momento per fare un po’ di manutenzione al cancello, al recinto e agli attrezzi, ad esempio. Copriti bene e, una volta finiti i lavori, quando starai rientrando nel tuo caldo salotto, sentirai come quell’ottima tazza di caffè o di cioccolata calda saranno addirittura più buoni!

Inizia delicatamente

  • In questo periodo dell’anno non è necessario occuparsi troppo dei bulbi, tuberi e piante in contenitore, se non controllare che non stiamo soffrendo per il freddo o non stiano marcendo.
  • Adesso puoi potare qualche albero o arbusto, come le specie di fucsia resistenti al freddo invernale e i cespugli di ribes.
  • Cosa ne pensi di aggiungere qualche colore invernale al tuo giardino? Arbusti dalla fioritura invernale illumineranno il tuo spazio esterno in questi mesi grigi. Puoi anche piantarli all’esterno se le temperature non sono troppo basse.

Ricordati degli uccelli

Inverni molto nevosi e freddi sembrano appartenere al passato, ma i rigidi inverni fuori moda non sono poi così malvagi per il giardino. L’isolamento causato da uno spesso strato di neve offre una buona protezione alle piante. Gli uccelli si sforzano di più durante i mesi invernali e li puoi aiutare, offrendo loro un po’ di becchime.

Gennaio – Potare

Alberi ornamentali

Alla maggior parte degli alberi ornamentali si può dare nuova forma anche in questo periodo, senza però rimuovere i rami grandi dalle betulle, dagli aceri o dai noci. La loro linfa inizierebbe a scorrere presto e dopo una profonda potatura potrebbero continuare a perderne, ritardando così la cicatrizzazione dei tagli. Evita quindi una potatura drastica fino all’autunno.

Frutti rampicanti

Le viti e i kiwi andrebbero potati prima della fine di gennaio così da evitare cospicue perdite di resina.

Alberi da frutto

È preferibile aspettare fino a febbraio prima di potare gli alberi da frutto. Altrimenti è più alto il rischio di incorrere in insetti e malattie. Aspetta fino a maggio prima di potare gli alberi dai frutti duri, come le ciliegie, le susine, le pesche noci, le pesche e le albicocche.

Togliere gli stoloni

Togli gli stoloni che circondano i tronchi di qualche albero da frutto. Trova il punto in cui si attaccano al terreno e strappate gli stoloni attorcigliandoli. Non tagliarli: stimolerebbe l’emissione di ancora più stoloni.

Metti in ordine gli alberi da frutto

Rimuovi i frutti secchi che sono rimasti appesi all’albero: sono delle vere e proprie fonti di infezione che potrebbero contenere spore di funghi causando seri problemi in futuro.

Gennaio – Trapiantare

Alberi

Gli alberi dalle radici a vista e le siepi sono le piante ideali da piantare in questo periodo. Piantatele il prima possibile, senza che gelino. Se non hai il tempo per farlo immediatamente, sistemale temporaneamente: scava una piccola buca e posizionaci le piante oppure lasciale su una pendenza e copri le radici con del terreno.

Gennaio – Fare manutenzione

Aerare il terreno

  • Puoi aerare un terreno in quelle zone dove vi è spesso un eccesso di acqua, realizzando dei buchi con uno speciale aeratore o con un forcone. Fallo solo se non fa troppo freddo e il terreno non è gelato.
  • Evita di camminare su un terreno gelato. Questo impedisce la formazione di punti morbidi sul terreno. Spargi regolarmente della sabbia appuntita in qualche angolo per rendere il terreno meno fangoso.

Neve

Un sottile strato di neve offre un’eccellente protezione alle tue piante perché è altamente isolante. Ma se la neve sui rami delle conifere è tanta da rischiare di piegarli fino a spezzarli, è bene rimuoverla, così da essere sicuri che l’albero non resti deformato per sempre.

Il laghetto ha bisogno di respirare

Sono in commercio dei prodotti antighiaccio, che prevengono che il tuo laghetto non geli completamente. I gas dannosi possono fuoriuscire dall’acqua e scambiarsi con l’ossigeno. In questo modo il laghetto si mantiene sano anche se l’acqua è ricoperta di ghiaccio.

Costruire un laghetto

Se vuoi costruire un laghetto, in un periodo senza gelo, conviene iniziare a realizzarlo a partire da aprile utilizzando un telo per laghetti di buona qualità (un telo gommoso è molto flessibile anche a temperature molto basse).

Controlla le corde degli alberi

Le corde legate ad un albero potrebbero essere troppo tese e spingere contro la corteccia; è bene allentarle. Mentre le cinghie che sono troppo allentate e sfregano sulla corteccia dovrebbero essere un pochino tirate.

Controlla i contenitori delle piante

  • Controlla che non ci siano infestazioni come le afidi o i funghi.
  • Togli le foglie cadute e i ramoscelli morti, considerando che possono essere una fonte di infezioni.
  • Assicurati che l’aria nel luogo in cui conserverai la pianta per il periodo invernale venga regolarmente ricambiata.
  • Non permettere alle radici di asciugarsi completamente.

I Nostri Contatti

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Via Fratte, 1 - 38057 Pergine Valsugana (TN)

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00-18:00
Sab: 08.00-12.00
Domenica: Chiuso

Contatti

tel. +39 0461.532094
fax. +39 0461.531747
info@fioridelledolomiti.it

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Località Ischia, Romagnano (TN)

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00–18:00
Sabato – Domenica chiuso

Contatti

tel. +39 0461.347046
fax. +39 0461.347368
info@fioridelledolomiti.it