Finocchio selvatico

Finocchio selvatico

Il Finocchio Selvatico è noto anche come finocchietto selvatico, una pianta aromatica appartenente alla famiglia dello umbelliferae, dal nome scientifico è Foeniculum vulgare Miller.

Del finocchietto selvatico si utilizzano tutte le parti: frutti (semi), foglie e radici. La pianta è molto diffusa nelle zone costiere italiane ed è nota anche per le sue proprietà aromatiche, soprattutto per il suo utilizzo come condimento di carni grasse, taralli, pane, pesci o primi piatti, liquori e insalate.

Proprietà del finocchio selvatico

Originaria delle regioni mediterranee, questa pianta possiede diverse proprietà digestive, contro coliche addominali e senso di pesantezza dello stomaco.

Il finocchio selvatico è un potente depurativo e antispasmodico, noto per i benefici effetti digestivi e carminativi (aiuta l’espulsione dei gas intestinali. Dopo un pasto abbondante, una tisana di finocchio selvatico può essere un toccasana. Agisce vantaggiosamente sui dolori addominali e sulle coliche, anche dei più piccoli (spesso ne vengono affetti i neonati).

La presenza dei polifenoli, tra i quali l’EGCG (epigallocatechina-gallato) molecola antiossidante, favorisce secondo alcuni studi anche la prevenzione dalla comparsa di metastasi – questa molecola è capace di inibire l’attivazione tossica dell’estragolo e di favorire l’apoptosi ovvero l’auto-distruzione di cellule malate.

Le proprietà del finocchio per l’estetica

Per la cura del viso e del corpo, spesso sono sfruttate le sue proprietà diuretiche e drenanti, per i trattamenti della zona occhi, sfiammandola con un massaggio drenante al viso, contro palpebre infiammate o gonfie. È utile anche per eliminare il rossore dagli occhi stanchi. Spesso rinomata per favorire la perdita di gonfiore addominale, per un effetto “pancia piatta” con la tisana ai semi di finocchio, e il suo uso nei massaggi tramite l’olio essenziale di finocchio selvatico.

Curiosità sul finocchio

L’espressione “lasciarsi infinocchiare” deriva dalla pratica di correggere il vino scadente, aromatizzandolo con le foglie o i frutti del finocchio. Spesso gli osti e i ristoratori utilizzavano i frutti del finocchio, assieme ad altre piante aromatiche, anche per conservare e insaporire la carne scadente, soprattutto quella di maiale (compresi i salumi). Una curiosità è data dal fatto che la distinzione tra finocchio femmina e maschio, si basa solamente sulla forma (allungata nella femmina e tondeggiante nel maschio) e sul mercato spesso il cosiddetto maschio è apprezzato perché meno fibroso e più polposo.

IL FINOCCHIO SELVATICO IN CUCINA

Del finocchio selvatico si utilizzano le foglie e germogli i fiori, i frutti ovvero i semi. Le foglie fresche e germogli vengono usati per insaporire piatti di pesce, verdure e formaggi, minestre. Inoltre, trovano utilizzazione nel condimento della carne di selvaggina come cervo, cinghiale e capriolo. I frutti – semi insaporiscono pane, focacce, e carne alla griglia.

LA RICETTA – TAGLIATELLE CON FINOCCHIETTO SELVATICO

ingredienti per quattro persone

  • 400 grammi di tagliatelle
  • 150 g di pancetta di maiale
  • due spicchi d’aglio
  • due Mazzetti di finocchio selvatico
  • 4 scalogni
  • Prezzemolo
  • pecorino grattugiato
  • sale, pepe, olio.

Preparazione

Pulire gli scalogni, lavarli e tritarli finemente con un procedimento uguale per il finocchio selvatico. Versare gli scalogni, il finocchio e l’aglio tritato in un tegame aggiungendo la pancetta tagliata a dadini. Aggiungete il prezzemolo e l’olio, coprite con l’acqua salata, pepate e cuocete a fuoco basso finché la salsa si sarà ristretta. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, e quando saranno cotte scolatele conditele con la salsa. Spolverate con il pecorino grattugiato e servite.

I Nostri Contatti

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Via Fratte, 1 - 38057 Pergine Valsugana (TN)

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00-18:00
Sab: 08.00-12.00
Domenica: Chiuso

Contatti

tel. +39 0461.532094
fax. +39 0461.531747
info@fioridelledolomiti.it

indirizzo

FIORIDELLEDOLOMITI
Località Ischia, Romagnano (TN)

Orari

Lun-Ven: 08:00-12:00/14:00–18:00
Sabato – Domenica chiuso

Contatti

tel. +39 0461.347046
fax. +39 0461.347368
info@fioridelledolomiti.it